L’effetto delle droghe sulla reazione sessuale è vario e non si presenta mai isolato, per cui l’uso di queste, specie se prolungato, causa seri danni a vari livelli nell’organismo, spesso irreversibili.
Le amfetamine e simili sono da sempre utilizzate per gli effetti sulle capacità di reazione e per quello anoressico.
I suoi usi terapeutici comprendono l’obesità, la narcolessia e deficit dell’attenzione.
Per le loro azioni sul sistema nervoso sono pericolose, poiché, insieme all’aumento della libido, possono causare confusione, aggressività, ansietà, delirio, allucinazioni paranoici, panico con tendenze omicide o suicide, soprattutto se utilizzate per lunghi periodi di tempo.
Una volta metabolizzate nell’organismo seguono affaticamento e depressione.
Recentemente si sta diffondendo tra i consumatori di droghe il khat, catinone della cathaedulis, simile alla amfetamina, molto utilizzata nei paesi africani per le sue proprietà stimolanti.
Oggi è stato sintetizzato in laboratori clandestini un composto analogo dotato di effetti simili e che già gira per tutte le discoteche.
Anche la caffeina è uno stimolante, anche se blando e per questo maggiormente utilizzato nel mondo.
La si ritrova oltre che nel caffè anche nel cacao, il the, la cioccolata e in alcuni farmaci da banco.
I cannabinoidi o Marijuana sono usati da alcuni anche per l’effetto “high” di aumentato piacere sessuale.
Il fumo derivante dalla combustione di canapa, la pianta cannabis, contiene tra le altre una sostanza chimica, il delta-9-tetraidrocannabilolo ( delta-9-THC ), responsabile della maggior parte dei caratteristici effetti.
Quelli desiderati sono lo stato di euforia (high) e quello di allegria ( mellowing out ), che però si accompagnano alla compromissione delle funzioni cognitive e di percezione, del tempo di reazione, dell’apprendimento e della memoria.
Come eccitatori sessuali sono usati anche alcuni psichedelici, quale LSD, potente farmaco allucinogeno, che però produce distorsioni percettive, allucinazioni, cambiamenti dell’umore, ebbrezza, paranoia o depressione e a volte panico.
Un altro psichedelico è il nitrato d’amile, ottenuto sotto forma di deodorante per locali.
E’ un liquido giallo volatile e infiammabile con odore di frutta, utilizzato da omosessuali maschi per aumentare l’orgasmo.
Provoca vampate, capogiri, palpitazioni, calo della pressione e mal di testa fino alla perdita della coscienza.
Tra le droghe in uso per migliorare la performance sessuale, malgrado i gravi ed irreparabili effetti collaterali, vi sono la cocaina e gli oppiodi.
L’uso frequente di queste sostanze causa molti danni alla sfera sessuale che vanno da irregolarità del ciclo mestruale nelle donne a problemi di erezione ed eiaculazione negli uomini.
Sono assunte per provocare uno stato di benessere o euforia fino alla sensazione di un grande piacere e di orgasmo come accade per l’eroina.
Spesso purtroppo sono usate in combinazioni di eroina e cocaina, speedball, per aumentare se possibile l’euforia.
La cocaina è estratta dalle foglie di arbusto della coca ed è utilizzata per le sue proprietà euforizzanti anche per la facile reperibilità e disponibilità.
Sull’apparato sessuale agisce provocando un orgasmo intenso e prolungato, se assunta prima del rapporto sessuale.
Il suo uso cronico causa una significativa diminuzione del desiderio sessuale, deficit di erezione ed eiaculazione ritardata.
Gli oppioidi sono sostanze che si estraggono dalle capsule seminifere immature del papavero, il cui lattice viene essiccato e polverizzato per ottenere l’oppio in polvere.
L’eroina, derivata dalla morfina, è quella più utilizzata dai tossicodipendenti e provoca diminuzione del desiderio sessuale, deficit di erezione, eiaculazione ed orgasmo ritardati.
Sarebbe lunga e noiosa una trattazione dei possibili effetti dei vari farmaci sulla sessualità, per cui una rappresentazione schematica può essere utile a meglio individuarli tra i più utilizzati per varie patologie.
I diuretici possono provocare calo della libido nell’uomo e diminuzione della lubrificazione vaginale nella donna, gli antiipertensivi i disturbi erettili, gli antidepressivi e gli ansiolitici alcuni disturbi del desiderio e della reazione sessuale in entrambi i sessi, come pure gli antistaminici.
I farmaci che oggi possono essere utilizzati per migliorare l’erezione sono tre, il sildenafil, il tadalafil e il vardenafil, di cui si tratterà nella cura del disturbo erettile.